http://livregratis.fr/ - http://club-ebook.fr/ - http://ebooks9.fr/

Sicurezza degli edifici scolastici. AnciSicilia: “Chiediamo ai Comuni siciliani di avviare un monitoraggio delle strutture e di inviare alla Regione i dati necessari al reperimento delle risorse”

“La situazione degli edifici scolastici siciliani è certamente grave e come AnciSicilia facciamo un appello a tutti i Comuni siciliani affinchè si affronti in maniera razionale il problema e si avvii un monitoraggio delle strutture in base a un percorso programmato, che evidenzi, innanzi tutto, lo stato dei luoghi e fornisca alla Regione tutti i dati necessari al reperimento delle risorse”. Questa la dichiarazione di Leoluca Orlando, presidente di AnciSicilia, a margine della riunione, svoltasi ieri a Palazzo D’Orleans, con all’ordine del giorno la sicurezza negli edifici scolastici in Sicilia.
“La difficile situazione dei nostri edifici scolastici ricade in modo particolare sulle città metropolitane e sui liberi consorzi – continua Orlando – che, in Sicilia, per carenza di fondi non sono neanche in condizione di fare i bilanci, e di conseguenza, non possono programmare interventi anche di piccole dimensioni”.
All’incontro erano presenti, fra gli altri, anche il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, gli assessori regionali all’Istruzione Roberto Lagalla e alle Infrastrutture Marco Falcone, oltre ai sindaci delle Città metropolitane di Palermo, Catania e Messina e ai commissari straordinari dei Liberi consorzi di Comuni di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Siracusa e Trapani.