http://livregratis.fr/ - http://club-ebook.fr/ - http://ebooks9.fr/

L’Ufficio di Presidenza dell’AnciSicilia incontra il Presidente della Regione siciliana

“Chiediamo, pur nella differenza dei ruoli e dei compiti, pari dignità istituzionale fra Comuni, Enti intermedi e Regione siciliana e riteniamo che sia necessario un nuovo metodo di confronto che possa portare ad una trasformazione nei rapporti con il sistema delle Autonomie locali. Esprimiamo soddisfazione sull’intenzione del Governo regionale di attuare il Consiglio delle Autonomie locali (CAL), così come previsto dalla Costituzione, anche al fine di improntare i rapporti fra Regione ed Enti locali su un confronto sistematico e non sulle varie emergenze, per avviare percorsi virtuosi di sviluppo del territorio”. Questa la dichiarazione di Leoluca Orlando, presidente di Anci Sicilia che insieme al segretario generale, Mario Emanuele Alvano, al vicepresidente vicario, Luca Cannata e ai vicepresidenti: Paolo Amenta, Calogero Firetto, Attilio Licciardi e Alessandro Plumeri, ha incontrato, stamattina, il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, l’assessore al Bilancio e vice presidente della Regione siciliana, Gaetano Armao e l’assessore per le Autonomie locali, Bernardette Grasso.
“Rispetto ai complessivi trasferimenti finanziari ai comuni del 2017- continua Orlando – registriamo la disponibilità del Governo regionale a non operare tagli rispetto alla spesa ordinaria e l’impegno a prevedere le somme per investimenti così come richiesto dall’Anci nel documento programmatico illustrato e consegnato stamattina”.
“Esprimiamo, infine,soddisfazione – conclude Orlando – per la positiva svolta nel rapporto fra le Autonomie locali e il Governo della Regione siciliana e ci auguriamo che il dialogo, apertosi stamattina, possa divenire sempre più costruttivo nel corso delle prossime settimane e dei prossimi mesi”.