http://livregratis.fr/ - http://club-ebook.fr/ - http://ebooks9.fr/

Primo Piano

18 Gen 2019 | Anticipazioni di liquidità a breve termine per il pagamento di debiti certi, liquidi ed esigibili. Richieste entro il 28 febbraio

La legge di bilancio 2019 (commi 849-857) ha previsto che Regioni, Province, Città metropolitane e Comuni possano richiedere alle banche, agli intermediari finanziari, alla Cassa  depositi e prestiti e alle istituzioni finanziarie dell’Unione europea, obbligatoriamente entro il 28 febbraio 2019, anticipazioni di liquidità a breve termine per il pagamento di debiti certi, liquidi ed esigibili, maturati alla data del 31 dicembre 2018, relativi a somministrazioni, forniture, appalti e ad obbligazioni per prestazioni professionali.

In recepimento delle norme in questione, Cassa depositi e prestiti ha reso note le modalità per accedere alle anticipazioni di liquidità previste dalla legge di bilancio 2019 (commi da 849 a 857). Tutte le informazioni sono disponibili sul portale Cdp e nell’Infografica riepilogativa. 

Si ricorda che per i Comuni la misura massima concedibile è di 3/12 delle entrate accertate nel 2017 relativamente ai primi tre titoli delle entrate. Gli enti beneficiari dell’anticipazione devono provvedere al pagamento dei fornitori entro 15 giorni dall’erogazione dell’anticipazione stessa.  La restituzione è attualmente prescritta “entro il 15 dicembre 2019”.

L’ulteriore anticipazione, purtroppo limitata al breve termine, si collega ad un più complesso dispositivo sanzionatorio che la legge di bilancio ha introdotto a decorrere dal 2020 (commi 858-865), a fronte della persistenza di ritardi nel pagamento dei debiti commerciali rispetto alle norme vigenti.

10 Gen 2019 | Direttivo Anci nazionale, il presidente Orlando evidenzia criticità della legge di Bilancio per i comuni siciliani

Valutazioni e proposte sul decreto sicurezza e sulla legge di bilancio: questi i temi affrontati questa mattina durante il direttivo Anci, svoltosi a Roma. Durante l’incontro, come già manifestato  in una lettera indirizzata al presidente dell’Anci nazionale, continua…

07 Gen 2019 | Missione di scouting da parte di ANCI nazionale a supporto dei comuni etnei colpiti dal sisma

A seguito delle consultazioni con Prefettura di Catania e con il Capo Dipartimento della Protezione civile nazionale dott. Angelo Borrelli, ANCI Nazionale ha inteso, in collaborazione con la Protezione civile, attivare una azione straordinaria di supporto ai Comuni colpiti dallo sciame sismico che è culminato con l’evento del 26 dicembre u.s. continua…

03 Gen 2019 | Legge di Bilancio 2019. Orlando: “Gravi ripercussioni sui comuni siciliani”

“Tra le tante norme che hanno ripercussioni negative sulla situazione finanziaria degli enti locali dell’isola ci preoccupa la norma contenuta all’art. 1, comma 906 della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Legge di Bilancio 2019) in base alla quale i comuni sono autorizzati a chiedere anticipazioni di tesoreria nella misura di 4 dodicesimi e non più di 5 dodicesimi. Tale situazione sta avendo in queste ore gravi ripercussioni sulla tenuta finanziaria dei comuni siciliani e sulla loro capacità di rispettare i tempi di pagamento nelle transazioni commerciali”. Ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di AnciSicilia. continua…

21 Dic 2018 | Un patto istituzionale per riformare il sistema della autonomie locali in Sicilia. L’AnciSicilia incontra il presidente Musumeci

Una collaborazione istituzionale finalizzata ad una riforma organica dell’ordinamento degli enti locali in Sicilia per rendere il confronto tra Regione Siciliana e Enti Locali sistematico e fruttuoso e per avviare una interlocuzione forte e coesa con il Governo nazionale. continua…

20 Dic 2018 | Finanziaria 2019, ipotesi riscossione Tari in bolletta elettrica. Orlando: “Strumento fondamentale per i comuni siciliani”

“Con riferimento alle tesi sostenute più volte dall’AnciSicilia, relative alla modifica nel regime di riscossione della Tari che consentirebbe ai comuni di riscuotere l’imposta attraverso la bolletta dell’energia elettrica, continua…

19 Dic 2018 | Modello per la richiesta di autorizzazione unica ambientale

modello per la richiesta di autorizzaazione unica ambientale

19 Dic 2018 | Enti locali, differito al 28 febbraio 2019 il termine di approvazione del bilancio di previsione 2019/2021

Pubblicato nella G.U. n. 292 del 17 dicembre 2018 il decreto 7 dicembre 2018 contenente il ” Differimento del termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2019/2021 degli enti locali dal 31 dicembre 2018 al 28 febbraio 2019″.

Archivio Primo Piano

Notizie

18 Gen 2019 | Anticipazioni di liquidità a breve termine per il pagamento di debiti certi, liquidi ed esigibili. Richieste entro il 28 febbraio

La legge di bilancio 2019 (commi 849-857) ha previsto che Regioni, Province, Città metropolitane e Comuni possano richiedere alle banche, agli intermediari finanziari, alla Cassa  depositi e prestiti e alle istituzioni finanziarie dell’Unione europea, obbligatoriamente entro il 28 febbraio 2019, anticipazioni di liquidità a breve termine per il pagamento di debiti certi, liquidi ed esigibili, maturati alla data del 31 dicembre 2018, relativi a somministrazioni, forniture, appalti e ad obbligazioni per prestazioni professionali.

In recepimento delle norme in questione, Cassa depositi e prestiti ha reso note le modalità per accedere alle anticipazioni di liquidità previste dalla legge di bilancio 2019 (commi da 849 a 857). Tutte le informazioni sono disponibili sul portale Cdp e nell’Infografica riepilogativa. 

Si ricorda che per i Comuni la misura massima concedibile è di 3/12 delle entrate accertate nel 2017 relativamente ai primi tre titoli delle entrate. Gli enti beneficiari dell’anticipazione devono provvedere al pagamento dei fornitori entro 15 giorni dall’erogazione dell’anticipazione stessa.  La restituzione è attualmente prescritta “entro il 15 dicembre 2019”.

L’ulteriore anticipazione, purtroppo limitata al breve termine, si collega ad un più complesso dispositivo sanzionatorio che la legge di bilancio ha introdotto a decorrere dal 2020 (commi 858-865), a fronte della persistenza di ritardi nel pagamento dei debiti commerciali rispetto alle norme vigenti.

18 Gen 2019 | Rifiuti zero, un appello di Legambiente e Ancisicilia: sarà presentato il 22 gennaio

Un appello per creare nuovi impianti di riciclo con l’obiettivo di archiviare la stagione delle discariche e far crescere la raccolta differenziata promuovendo l’economia circolare in Sicilia.

Lo presenteranno Legambiente Sicilia, AnciSicilia, Cgil Sicilia, Cisl Sicilia, Uil Sicilia, Arci Sicilia, Zero Waste Sicilia e WWF Sicilia nel corso di una conferenza stampa che si terrà martedì 22 gennaio a Villa Trabia alle 15.

All’incontro con la stampa parteciperanno il presidente di Anci Sicilia, Leoluca Orlando, il presidente di Legambiente Sicilia, Gianfranco Zanna, ed i rappresentanti dei sindacati e delle altre associazioni firmatarie. 

07 Gen 2019 | Missione di scouting da parte di ANCI nazionale a supporto dei comuni etnei colpiti dal sisma

A seguito delle consultazioni con Prefettura di Catania e con il Capo Dipartimento della Protezione civile nazionale dott. Angelo Borrelli, ANCI Nazionale ha inteso, in collaborazione con la Protezione civile, attivare una azione straordinaria di supporto ai Comuni colpiti dallo sciame sismico che è culminato con l’evento del 26 dicembre u.s. continua…

Archivio News

Comunicati Stampa

10 Gen 2019 | Direttivo Anci nazionale, il presidente Orlando evidenzia criticità della legge di Bilancio per i comuni siciliani

Valutazioni e proposte sul decreto sicurezza e sulla legge di bilancio: questi i temi affrontati questa mattina durante il direttivo Anci, svoltosi a Roma. Durante l’incontro, come già manifestato  in una lettera indirizzata al presidente dell’Anci nazionale, continua…

03 Gen 2019 | Legge di Bilancio 2019. Orlando: “Gravi ripercussioni sui comuni siciliani”

“Tra le tante norme che hanno ripercussioni negative sulla situazione finanziaria degli enti locali dell’isola ci preoccupa la norma contenuta all’art. 1, comma 906 della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Legge di Bilancio 2019) in base alla quale i comuni sono autorizzati a chiedere anticipazioni di tesoreria nella misura di 4 dodicesimi e non più di 5 dodicesimi. Tale situazione sta avendo in queste ore gravi ripercussioni sulla tenuta finanziaria dei comuni siciliani e sulla loro capacità di rispettare i tempi di pagamento nelle transazioni commerciali”. Ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di AnciSicilia. continua…

20 Dic 2018 | Finanziaria 2019, ipotesi riscossione Tari in bolletta elettrica. Orlando: “Strumento fondamentale per i comuni siciliani”

“Con riferimento alle tesi sostenute più volte dall’AnciSicilia, relative alla modifica nel regime di riscossione della Tari che consentirebbe ai comuni di riscuotere l’imposta attraverso la bolletta dell’energia elettrica, continua…

Archivio Comunicati