2 giugno, VII giornata mondiale sui disturbi alimentari

2 GIUGNO, VII  GIORNATA MONDIALE SUI DISTURBI ALIMENTARI, ISTITUZIONI E SOCIETÀ CIVILE INSIEME PER PROMUOVERE UNA SANA RELAZIONE FRA  CIBO, CORPO ED EMOZIONI

 

Il 2 Giugno 2022 ricorre la settima Giornata Mondiale sui Disturbi Alimentari, obiettivo della giornata è promuovere la consapevolezza globale dei disturbi del comportamento alimentare come malattie gravi e curabili che possono colpire chiunque indipendentemente da età, peso, etnia, nazionalità, orientamento sessuale, genere, cultura e stato socio-economico, al fine di promuovere il riconoscimento della necessità di un trattamento precoce e adeguato per la sua gravità.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità i cosiddetti Disturbi Alimentari sono la seconda causa di morte (dopo gli incidenti stradali) per i giovani tra i 12 e i 25 anni. Solo in Italia ne soffrono oltre 3 milioni di persone (su un totale di 70 milioni nel mondo). Ben il 70% sono adolescenti (95,9% donne 4,1% uomini). Si tratta di  un male devastante, che finisce col logorare chi ne soffre e tutte le persone che le vivono intorno: genitori, fratelli, amici, parenti.

ANCI Sicilia e Donna Donna Onlus, che da anni,  con il patrocinio del Ministero della Salute e di vari Enti locali e nazionali, porta avanti una efficace campagna di comunicazione con il fine di sviluppare una sana relazione tra CIBO, CORPO ed EMOZIONI utilizzando  un linguaggio semplice e immediato, intendono avviare una campagna formativa e informativa  finalizzata a intercettare e prevenire i disturbi legati all’alimentazione e destinata alle comunità locali e alla popolazione scolastica.

La campagna informativa coinvolgerà gli amministratori locali, i dirigenti e i funzionari dei Comuni siciliani, delle città metropolitane, dei liberi consorzi e i singoli cittadini che vorranno farsi carico di diffondere  il materiale informativo che ANCI Sicilia renderà, fin da subito, fruibile sul proprio sito internet.

In quest’ottica l’ANCI SICILIA inviterà gli Enti locali dell’Isola a farsi promotori, attraverso il proprio sito istituzionale e incontri organizzati sul territorio di una campagna di sensibilizzazione sui delicatissimi temi che riguardano la prevenzione e la cura dei disturbi alimentari.

“L’iniziativa vuole essere un’ulteriore sollecitazione affinché gli amministratori locali, i dirigenti e i funzionari dei comuni, possano esercitare, anche su questi temi, un ruolo attivo divenendo così vere e proprie  “agenzie” di promozione della salute anche attraverso la diffusione di prassi e comportamenti che favoriscano la prevenzione e uno stile di vita salutare”.

Download (PDF, 1.43MB)

https://www.salute.gov.it/portale/documentazione/p6_2_5_1.jsp?lingua=italiano&id=502