ANCI Sicilia e URPS a Lombardo, modificare patto stabilità

0
155

(ANSA) – PALERMO, 19 APR – Sono cinque i punti essenziali del documento predisposto dal gruppo di lavoro AnciSicilia-Urps, presentato questa mattina al presidente della regione, Raffaele Lombardo, e agli assessori regionali all’Economia e agli Enti locali, Michele Cimino e Caterina Chinnici: patto di stabilità, rischio idro-geologico, Ato rifiuti, programmazione 2007-2013 e trasferimenti regionali ai comuni e alle province. “Cinque punti nodali – dice una nota di Anci e Urps – che rischiano di mettere in ginocchio molti comuni dell’Isola e che sono stati oggetto di un acceso dibattito durante il consiglio regionale straordinario dell’Associazione dei comuni siciliani cui hanno preso parte anche rappresentanti dell’esecutivo dell’Unione regionale delle Province siciliane”. Nel documento, firmato congiuntamente da Roberto Visentin,presidente dell’AnciSicilia, e da Giovanni Avanti, presidente dell’Urps, si chiede al governo regionale di intervenire a livello nazionale per modificare le regole del patto di stabilità interno e, considerando anche i ritardi legati all’approvazione del bilancio regionale, di spostare il termine per l’approvazione dei bilanci degli enti locali dal 30 aprile al 31 maggio.