spot_imgspot_img
HomeComunicati StampaAnciSicilia, sottoscritto protocollo d'intesa "Governance dell'area vasta compresa tra Termini Imerese e...

AnciSicilia, sottoscritto protocollo d’intesa “Governance dell’area vasta compresa tra Termini Imerese e Marsala”

“Si inaugura oggi un grande cantiere di innovazione che trova nuovi terreni di lavoro nella cooperazione fra sette comuni della nostra Isola. La sfida che assumiamo guarda al futuro e definisce un sostanziale cambiamento nell’innovazione istituzionale

e nello sviluppo integrato dei territori come motore di crescita per tutta la Sicilia”.
Lo hanno detto Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale dell’AnciSicilia, che questo pomeriggio, a Marsala, hanno fIrmato il protocollo d’intesa per la “Governance dell’Area Vasta compresa tra Termini Imerese Montee Marsala”, un progetto che vede insieme, sotto l’egida dei ministeri dell’Ambiente e delle Infrastrutture, sette comuni della Sicilia occidentale, l’AnciSicilia, l’Autorità Portuale e la Direzione Marittima di Palermo, l’Amat di Palermo, il CNR e le due società che gestiscono gli aeroporti di Trapani e Palermo, Airgest e Gesap.
“Questo nuovo progetto – continuano Orlando e Alvano- si aggiunge all’Avviso pubblico per la costituzione di partenariati e per facilitare l’accesso ai fondi comunitari che la nostra Associazione ha attivato nei giorni scorsi, e a cui è possibile aderire fino a venerdì 20 maggio, con l’obiettivo di avviare una procedura finalizzata a garantire la massimizzazione delle ricadute economiche sul territorio siciliano prendendo in considerazione le potenzialità e le esigenze locali e considerando alcune priorità tematiche come la salvaguardia delle risorse ambientali, la tutela del paesaggio, la promozione dell’occupazione e dello sviluppo urbano e territoriale integrato sostenibile passando per la valorizzazione dei nostri beni culturali e naturalistici e per lo sviluppo tecnologico e turistico. Sarà, di fatto, uno strumento finalizzato a promuovere lo sviluppo locale e territoriale attraverso un’azione di tipo partecipativo”.
Dopo l’abolizione delle Province, e in assenza di alternative percorribili, i sindaci hanno preso, con questo nuovo protocollo d’intesa, l’iniziativa di costituire un coordinamento permanente per valutare insieme iniziative che garantiscano la promozione e lo sviluppo della mobilità
sostenibile, delle infrastrutture, dei trasporti e della logistica di persone e
merci in Area Vasta, anche allo scopo di valorizzare le attività culturali ed
il turismo quali fattori di crescita economica del territorio e per i tanti servizi essenziali per le comunità di riferimento.
I comuni che hanno sottoscritto il protocollo d’intesa e che creeranno con gli altri partner un tavolo tecnico interistituzionale sono: Palermo, Termini Imerese, Trapani, Marsala, Mazara del Vallo, Erice e Alcamo.I Comuni della Sicilia Occidentale hanno quindi deciso di fare “rete” anche con l’obiettivo di utilizzare fondi della programmazione comunitaria 2014 – 2020, al fine di
migliorare la qualità della vita dei cittadini e dei soggetti del territorio.
I firmatari del protocollo si sono anche impegnati a rendere coerenti i propri
strumenti di programmazione, pianificazione strategica e regolativa con i
risultati del suddetto Tavolo partenariale.

ARTICOLI CORRELATI

IN EVIDENZA