Aree metropolitane, “Non si cancelli l’identità dei comuni”

0
229

“Riteniamo utile ragionare in termini di aree metropolitane poiché in un momento di grave crisi, come quello attuale, potrebbe servire a favorire lo sviluppo economico del territorio, anche in vista della programmazione 2014-2020, e una più efficiente gestione dei servizi. Ma pensiamo che per far ciò non sia necessario cancellare l’identità dei comuni trasformandoli in municipi. Si possono individuare altre modalità di coordinamento tra i capoluoghi e i comuni limitrofi che possano consentire di arrivare al medesimo risultato”.
Questo il commento di Paolo Amenta e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente vice presidente vicario e segretario generale dell’AnciSicilia, dopo il via libera da parte della Giunta regionale al ddl sulle aree metropolitane.
“Siamo del parere – concludono Amenta e Alvano – che la costituzione delle aree metropolitane rappresenti un traguardo complesso ed impegnativo, realmente conseguibile solo attraverso un processo di partecipazione “dal basso” che indichi ambiti territoriali e modalità di governance “.