http://livregratis.fr/ - http://club-ebook.fr/ - http://ebooks9.fr/

“Caro treni e navi”, Orlando: “Uno dei temi affrontati questa mattina durante l’incontro con il ministro Provenzano. Chiesto un confronto urgente al presidente Musumeci e all’assessore Falcone

Dal 1 gennaio 2020, Trenitalia ha  aumentato del 10% biglietti e abbonamenti, destando non poche polemiche soprattutto tra i pendolari. A questo si aggiunge un inasprimento delle tariffe per il trasporto via mare che sta alimentando la protesta degli autotrasportatori siciliani.

Sono stati proprio questi alcuni dei temi affrontati questa mattina durante l’incontro tra il ministro Provenzano e il Consiglio regionale dell’AnciSicilia.

“Le condizioni delle infrastrutture viarie e la sostenibilità dei costi delle tariffe su rotaia e via mare – spiegano Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, presidente e segretario generale dell’Associazione dei comuni siciliani –  sono state alcune delle questioni sottoposte al ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, anche in relazione alla condizione di insularità della nostra Regione e alla necessità di far valere, in ambito europeo, le prerogative riconosciute a tutte le altre isole che insistono sul territorio dell’Unione Europea”.

“Nell’ambito del percorso intrapreso durante l’assemblea straordinaria dei sindaci del 27 dicembre scorso – conclude il presidente Orlando – con un’apposita lettera inviata al presidente Musumeci e all’assessore Falcone abbiamo chiesto che il tema della mobilità nell’Isola venga affrontato durante uno specifico incontro”.