Convegno San Marco d’Alunzio, l’intervento del presidente Amenta

0
260

“Prendendo spunto dalle proposte avanzate questa mattina – ha detto Paolo Amenta, presidente dell’ANCI Sicilia, a conclusione dei lavori del convegno “I comuni siciliani oltre la crisi demografica ed economica” – emerge la necessità di creare una concreta collaborazione fra i comuni per pianificare una politica del territorio che, attraverso un’adeguata architettura giuridica, sia in grado di sviluppare importanti progetti di tipo culturale anche con l’ausilio  della digitalizzazione, del lavoro a distanza, della transizione ecologica e della mobilità sostenibile. Tutto questo servirà a migliorare l’inclusione sociale e i processi di integrazione degli immigrati per cercare di arginare lo spopolamento dei territori”

“E’ inoltre assolutamente necessario – ha aggiunto Amenta – che ci sia da parte delle istituzioni coinvolte una maggiore consapevolezza anche rispetto alle scelte che si stanno effettuando in materia di sanità su tutto il territorio regionale. La riorganizzazione della rete ospedaliera, infatti, deve tenere conto anche delle scelte in materia di case,Centrali Operative Territoriali e ospedali di comunità con un approccio che veda una reale integrazione fra il sociale e il sanitario”.

“Bisogna avere una visione strategica e a 360 gradi delle reali necessità della nostra Isola e, al di là dei confini amministrativi, bisogna costruire le condizioni per tornare a vivere anche nei piccoli centri, per trasformarli in luoghi da vivere in cui fare tutto”.

Carla Muliello, addetto stampa ANCI Sicilia