http://livregratis.fr/ - http://club-ebook.fr/ - http://ebooks9.fr/

Il Consiglio regionale dell’AnciSicilia incontra il Governo della Regione Sicilia. Orlando: “E’ stata imboccata la strada giusta per avviare una interlocuzione concreta e fattiva fra Regione e Autonomie locali”

“Esprimiamo apprezzamento per la partecipazione corale del Governo e della dirigenza ai suoi massimi livelli all’incontro di oggi. Si tratta del secondo incontro collegiale fra il Consiglio regionale dell’Ancisicilia e la Regione siciliana e possiamo certamente dichiarare che in questa sede abbiamo dato vita, di fatto, al Consiglio delle Autonomie locali”. Questa la dichiarazione di Leoluca Orlando, presidente di AnciSicilia, all’incontro di stamattina, a Palazzo D’Orleans, fra il Governo della Regione siciliana e il Consiglio regionale dell’AnciSicilia.
“In merito alla grave situazione normativa e finanziaria delle ex province sollecitiamo il Governo nazionale ad intervenire con le modifiche normative, già annunciate, che possono sbloccare le ex province. Per quanto riguarda la parte economica registriamo che a fronte di una nostra richiesta di 340 milioni di euro c’è già stata una prima apertura per 115 milioni e un varco che prevederebbe ulteriori 100 milioni che consideriamo un passo avanti che comunque non ci soddisfa. Il Governo regionale ha avviato un percorso di collaborazione con il Governo nazionale per il quale esprimiamo il nostro apprezzamento ma come associazione dei comuni esprimiamo la necessità di procedere a più adeguate provviste finanziarie dopo l’iniquo trattamento riservato dai precedenti governi nazionale e regionale e sollecitiamo comunque il Parlamento nazionale a legiferare non soltanto su modifiche normative già annunciate ma con urgenza ad implementare le risorse. Chiediamo al Governo nazionale di contribuire a tale operazione se si vuole evitare la crisi cronica e irreversibile dei liberi Consorzi e delle Città metropolitane in Sicilia”
“La completa attuazione della legge Del Rio è stata tradita in quanto è stato affrontato esclusivamente l’aspetto finanziario e non è mai stato affrontato il tema della competenze, – dichiara Paolo Amenta, vice presidente di AnciSicilia – è necessario iniziare a trasferire competenze e personale alleggerendo il peso delle ex province che dovrebbero mantenere, con stabilisce la legge Del Rio, competenza esclusiva su strade e scuole”.
“La situazione dei rifiuti in Sicilia vive una condizione insostenibile che doveva essere transitoria ma dura da nove anni. – Ha dichiarato Antonio Rini, vice presidente di AnciSicilia. -Dobbiamo porre rimedio regolamentando la gestione, individuando i punti cardine da riformare e gestendo la fase transitoria di Srr e società d’ambito nella maniera migliore possibile, salvaguardando le gestioni virtuose che garantiscono un servizio efficace sul territorio”.