Il Governo nazionale concede una proroga di trenta giorni per l’approvazione dei Bilanci di Previsione degli Enti locali. Apprezzamento dell’ANCI Sicilia. Leoluca Orlando: “Adesso attendiamo i preannunziati interventi di sostegno per sopperire alle carenze della fiscalità locale e del sistema delle entrate in questo tempo di pandemia”

“Esprimiamo apprezzamento al Governo nazionale che ha raccolto l’appello per la prima volta rivolto dall’ANCI Sicilia a conferma che la difficoltà o impossibilità di chiudere i Bilanci di Previsione 2021/2023 è un problema che riguarda l’intero sistema degli Enti locali”. Ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di ANCI Sicilia.

“Siamo ora in attesa dei preannunziati interventi di sostegno del Governo nazionale per sopperire alle carenze della fiscalità locale e del sistema delle entrate in questo tempo di pandemia – continua Orlando – una criticità resa ancora più pesante dalla persistenza degli obblighi di accantonamento del Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità (FCDE) che impediscono ai comuni di chiudere i bilanci e di garantire a tutti i cittadini i livelli essenziali delle prestazioni. Situazione che in Sicilia è resa ancora più grave dalla fallimentare gestione del sistema di esazione dei tributi locali”.