Impossibile predisporre i Bilanci di previsione comunali, l’Ufficio di Presidenza invia una nota al Ministro dell’Interno e ai presidenti della Regione e dell’ARS

0
146

Sull’impossibilità di predisporre i Bilanci di previsione nei comuni dell’Isola, l’Ufficio di Presidenza dell’AnciSicilia ha deciso di inviare una nota, fra gli altri,  al ministro dell’Interno, Marco Minniti e ai presidenti di Regione e ARS, Rosario Crocetta e Giovanni Ardizzone.

L’AnciSicilia, nella nota rileva che “a causa dell’assenza del Bilancio regionale si sta impedendo materialmente ai comuni  di poter predisporre il bilanci di previsione secondo le regole dettate dalla riforma dell’armonizzazione contabile. A questo si consideri che non vi è certezza sulle  risorse del Fondo di riequilibrio che, da quanto emerso da indiscrezioni di stampa, potrebbero paradossalmente risentire di un’ulteriore riduzione per far fronte ai costi dell’assistenza dei disabili. Non vi è certezza, infine, nemmeno sulle risorse per investimenti che, come ricordiamo, nel 2016 furono previste solo a fine anno”.

“Per queste ragioni  – conclude il presidente dell’AnciSicilia, Leoluca Orlando – se il Governo nazionale non dovesse procedere alla proroga del termine del 31 marzo, per la specifica condizione siciliana, i comuni si ritroverebbero nell’impossibilità di approvare i bilanci di previsione 2017”.

            Alla riunione dell’Ufficio di Presidenza, oltre a Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale dell’Associazione, hanno preso parte: Luca Cannata, vice presidente vicario, Giulio Tantillo e Paolo Amenta, vice presidenti.