Mancati trasferimenti alle ex province, l’AnciSicilia chiede l’intervento del neo presidente della Regione, Nello Musumeci

0
153

L’AnciSicilia, nel ribadire le proprie richieste di intervento in merito alla insostenibilità della situazione finanziaria dei liberi consorzi e delle città metropolitane, reiteratamente disattese, in passato, dal Governo regionale, evidenzia, di aver chiesto al nuovo presidente un confronto sulle problematiche di carattere finanziario dell’Ente intermedio.
“Il pronunciamento della prima sezione del Tar di Palermo sui mancati trasferimenti ai Liberi consorzi comunali e in particolare all’ex Provincia di Enna è la conferma delle posizioni da sempre sostenute dall’AnciSicilia come già anticipato nella lettera, inviata nei giorni scorsi, al neo presidente della regione siciliana Nello Musumeci e da ultimo ribadite dal Comitato Direttivo dell’Associazione riunitosi il 15 novembre scorso”. Dichiarano Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, presidente e segretario generale di AnciSicilia.
“L’AnciSicilia invita il presidente Musumeci e le strutture regionali preposte – conclude il presidente Orlando – ad intervenire per approntare le risorse necessarie al funzionamento e allo svolgimento dei compiti istituzionali dei liberi consorzi e delle città metropolitane, al netto delle questioni riguardanti la gestione della governance, che sono oggetto di impugnativa da parte del Governo nazionale”.