spot_imgspot_img
HomePrimo PianoSituazione dei lavoratori precari negli enti locali

Situazione dei lavoratori precari negli enti locali

11 dicembre:  A seguito dello sciopero generale dei lavoratori precari,  la Regione,l’ AnciSicilia e i sindacati hanno deciso di inviare una lettera congiunta al governo nazionale  e ai parlamentari siciliani in cui chiedono un’audizione urgente per trovare delle soluzioni concrete al superamento del precariato negli enti locali e per sostenere l’emendamento proposto dal governo regionale atto a  estendere  fino al 2018 il regime transitorio delle assunzioni e delle proroghe anche per i comuni in dissesto e predissesto.

15 dicembre: La Commissione Bilancio alla Camera ha esitato l’emendamento  che, invece, consentirebbe la proroga di un solo anno per i contrattisti degli enti locali, ad esclusione di quelli che lavorano negli enti in dissesto o predissesto.

L’AnciSicilia, alla luce di questo stato di cose,  sostiene le ragioni della nuova protesta dei sindacati, ribadendo che non solo è necessario tutelare i lavoratori precari ma anche assicurare ai cittadini i servizi essenziali.

Per queste ragioni è stato anche chiesto  al governo nazionale un incontro per risolvere le problematiche degli enti rimasti fuori  e trovare una soluzione strutturale  per i lavoratori precari, alla luce del percorso già avviato lo scorso luglio. (vedi documento allegato)

documento lavoratori precari

ARTICOLI CORRELATI

IN EVIDENZA