spot_imgspot_img
HomeNotizieGiornata Internazionale contro la violenza sulle donne. L'Anci Sicilia invita i Comuni...

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. L’Anci Sicilia invita i Comuni a promuovere campagne di sensibilizzazione per il prossimo 25 novembre

Il prossimo 25 novembre si celebra la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne che rappresenta un momento di riflessione di dibattito e di impegno sul tema con il fine di avviare azioni concrete di contrasto agli atti di violenza e di maltrattamenti di cui le donne sono vittime. L’Anci ha intrapreso una campagna informativa nazionale in occasione di tale ricorrenza, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1999, con l’obiettivo  di dare rilevanza agli impegni e agli eventi di sensibilizzazione organizzati dalle amministrazioni locali, dandone ampia visibilità per rafforzare la consapevolezza collettiva della necessità di contrastare ogni forma di violenza sulle donne e sostenere e implementare i servizi anti violenza nei Comuni italiani.
Proprio con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione e di far conoscere e far arrivare al maggior numero possibile di donne (vittime o testimoni di violenza) il messaggio che non sono sole e che esiste una rete di aiuto locale che può aiutarle, l’AnciSicilia ha sottoscritto un protocollo d’intesa che coinvolge il Cedav di Messina (Centro Donne Antiviolenza), la Thamaia Onlus di Catania, Le Onde Onlus di Palermo, le Associazioni regionali associate all’Associazione nazionale Di.Re (Donne in Rete contro la Violenza) e la Federsanità AnciSicilia. Tra gli obiettivi dell’intesa, l’avvio di una collaborazione per promuovere e sviluppare azioni, progetti o iniziative finalizzate alla prevenzione e al contrasto della violenza maschile contro le donne. Al fine di dare rilevanza agli impegni e agli eventi di sensibilizzazione organizzati per il 25 novembre 2015, i Comuni siciliani potranno promuovere le proprie iniziative  attraverso i social network Facebook e Twitter con un apposito Hasthag #stopviolenzadonne.

ARTICOLI CORRELATI

IN EVIDENZA