L’AnciSicilia incontra i rappresentanti del 7^ gruppo editoriale cinese per promuovere i prodotti e le bellezze della nostra Isola

0
298

“I nostri più grandi strumenti di promozione internazionali sono la nostra storia e i nostri prodotti agroalimentari”  questa la dichiarazione di Leoluca Orlando, presidente di Anci Sicilia accogliendo, stamattina, a Villa Niscemi a Palermo,   una delegazione di rappresentanti di uno dei più importanti gruppi editoriali e televisivi della Repubblica Popolare Cinese. La delegazione era composta, fra gli altri dalla sig.ra He Min, direttrice generale del Hangzhou Feng Sheng Media Co. Ltd., dal sig. Qi Hang, direttore del giornale Hangzhou Daily e dal sig. Wu YIFan direttore del City Express.

Ad accompagnare la delegazione  la sig.ra Penny Peeng e Massimiliano Anzaldi, rispettivamente manager per la Cina e general manager della società  Itasia, impegnata nella promozione della Sicilia all’estero e in particolare in Cina.

Erano altresì presenti, fra gli altri, oltre al presidente e al segretario generale dell’Anci Sicilia,  Luca Cannata e Paolo Amenta, rispettivamente sindaci di Avola e Canicattini Bagni e vice presidenti di Anci Sicilia, Salvatore Martorana, responsabile per l’internazionalizzazione dell’associazione dei comuni siciliani, Stefano Bologna, sindaco di Isola delle Femmine, Antonio Rini, sindaco di Ventimiglia di Sicilia, Vincenzo Cacioppo, sindaco di Camporeale, Margherita Vito, vice sindaco di Caltanissetta e  Vito Marsala, vice sindaco di Caltabellotta

Al centro dell’incontro  la presentazione di progetti  finalizzati alla promozione della Sicilia e dei suoi prodotti agroalimentari da realizzare anche in occasione dell’allestimento di spazi espositivi all’interno di fiere internazionali in programma nei prossimi mesi in Cina.

 “La nostra  è sempre stata terra di accoglienza – continua Orlando – e promuovendo insieme la internazionalizzazione della Sicilia suggelliamo un legame storicamente forte creatosi nel 13^ secolo con la Via della Seta che continua fino ad oggi”.

“L’interesse di un grande gruppo editoriale e televisivo cinese per la nostra Isola, sia sotto il profilo turistico, sia sotto il profilo della valorizzazione delle eccellenze nell’agroalimentare – ha dichiarato Mario Emanuele Alvano, segretario generale di Anci Sicilia – rappresenta un fattore di grande importanza, che ci auguriamo possa coinvolgere anche comuni meno inseriti nei circuiti internazionali ma ricchissimi di storia, cultura, tradizioni ed attrazioni di varia natura. Sempre di più è necessario i comuni siciliani sappiano presentare le proprie attrazioni  utilizzando lingue come il cinese e sempre di più i nuovi strumenti offerti dalle nuove forme di comunicazione e dal web-marketing”.

Tra le iniziative presentate durante l’incontro, vi è  “La leggenda della bellezza siciliana” che porterà alla proiezione di video sui luoghi d’interesse della Sicilia che saranno  diffusi in tutti i centri di aggregazione delle maggiori città della Cina per promuovere la Sicilia e le sue innumerevoli eccellenze architettoniche,  naturalistiche  ed enogastronomiche .