In Commissione Bilancio l’incremento del fondo ai Comuni

0
194

E’ in discussione in queste ore presso la Commissione Bilancio e Programmazione dell’Assemblea Regionale Siciliana il Disegno di Legge n. 579, di iniziativa governativa,  contenente le “Disposizioni finanziarie urgenti e variazioni al bilancio della Regione per l’anno finanziario 2013″. Nel testo  il Governo, accogliendo  le richieste  dall’AnciSicilia,  formulate in occasione dell’affollatissima Assemblea  dei Comuni Siciliani, svoltasi l’1 ottobre scorso presso Palazzo dei Normanni, ha previsto un incremento di 25 milioni ai trasferimenti destinati ai Comuni siciliani ad integrazione delle somme  dovute a titolo di compensazione per i minori introiti derivanti dalla cessazione dell’applicazione dell’addizionale comunale e provinciale dell’accisa sull’energia elettrica, ai sensi del comma 10 dell’articolo 4, del decreto legge 2 marzo 2012, n. 16, convertito con modifiche dalla legge 26 aprile 2012, n. 44. “L’intesa raggiunta con il Governo – spiegano Paolo Amenta e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente Vice Presidente Vicario e Segretario Generale dell’AnciSicilia –  rappresenta un punto di partenza che consentirà per quest’anno ai Comuni di chiudere i loro bilanci. Siamo, certi che i gruppi parlamentari, a cominciare da quello del Pd, consentiranno che questo accordo sia confermato, se non addirittura migliorato, in Aula. Ci auguriamo, infine, che da oggi possa iniziare una nuova fase nelle relazioni istituzionali tra Governo ed enti locali, che consenta di affrontare le tante emergenze ancora irrisolte (tra cui Ato rifiuti e precari) individuando soluzioni condivise”.