spot_imgspot_img
HomePrimo PianoVicenda APS, l’Anci Sicilia sollecita il Governo ad individuare le risorse...

Vicenda APS, l’Anci Sicilia sollecita il Governo ad individuare le risorse per garantire il servizio idrico ai comuni della provincia di Palermo

Il Presidente dell’AnciSicilia interviene ancora una volta sulla vicenda relativa alla gestione del servizio idrico integrato per i Comuni della provincia di Palermo per affermare che responsabilmente, anche attraverso le iniziative scaturite dal Patto di Ventimiglia, i sindaci interessati hanno offerto una possibile soluzione per risolvere questa emergenza.
“In più occasioni e anche nel corso di numerose audizioni in IV Commissione dell’Assemblea Regionale Siciliana ci si è confrontati per verificare alternative concrete all’attuale gestione”, ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di Anci Sicilia.
“Oggi chiediamo al Governo regionale e nazionale di destinare le risorse finanziarie necessarie ad avviare una gestione efficiente per un servizio di vitale importanza per i cittadini”.
La questione è stata oggetto di una conversazione avuta oggi dal Presidente di AnciSicilia con il Senatore Erasmo D’Angelis Capo della unità di missione di Palazzo Chigi contro il dissesto idrogeologico. “Ricordiamo – conclude Orlando – che dal primo novembre la responsabilità per il servizio idrico integrato sarà di competenza della Regione e quindi i comuni non potranno e non dovranno avere responsabilità per la gestione di tale servizio”.

ARTICOLI CORRELATI

IN EVIDENZA